lisanza

Nato nel 1920 il Maglificio Lisanzese ha subito avuto l'impronta della sua giovanissima fondatrice, Liberata Bodio che aveva imparato l'arte della maglieria confezionando calze, guanti e maglioni per le famiglie dei militari sul fronte della guerra del Corso e delle Alpi. Dopo il 1950, il progressivo sviluppo delle iniziative portò a continui successi sui mercati internazionali.

Il successo del Maglificio Lisanzese è dovuto alla scelta di fare un prodotto qualitativamente di alto livello. Nel 1975 all'età di 80anni, la fondatrice scomparve. Una laboriosità ancora oggi ricordata dalle maestranze che l'hanno riconosciuta come Maestra e che tuttora sono occupate. Un esempio che continua nella figlia Rosarina e nei suoi nipoti, oggi responsabili della conduzione dell'azienda.

Queste pagine ci fanno correre nei vari reparti di produzione del Maglificio Lisanzese. Dalle macchine tubolari che usano filati di lana, diseta, di filo di scozia, di lana-seta, ed anchecachemire, alle migliaia i fili che si intrecciano per fare i tessuti di pizzo, in fibre naturali, che rappresentano tuttora una caratteristica della nostra produzione, ed ancora uno dei reparti di confezionatura.

Oggi il Marchio "LISANZA" è presente ovunque nel mondo. È sinonimo di un prodotto garantito di ogni livello mentre, alla tradizione maglieria si è aggiunta la corsetteria e la lingeria. Si producono articoli in lana, in seta, in filo di scozia e in lino. Solo fibre naturali.






Sfoglia il catalogo on line

calida

Fondata nel 1941, Calida diventa punto di riferimento per la produzione di biancheria intima femminile. Oggi, nel 2012, e 70 anni dopo, il marchio offre una gamma completa abiti da giorno e notte, loungewear, costumi da bagno, abbigliamento da spiaggia e accessori; convincendo tutta la sua clientela con la qualità, lo stile, la naturalezza e il comfort.



ragno

Da sempre Ragno è stato sinonimo di filati e tessuti naturali, siano essi pregiata lana merino o prezioso cotone filo di scozia. Materiali naturali che oltre a rispettare l’equilibrio delicato del nostro corpo, rispettano anche l’equilibrio altrettanto delicato del nostro ecosistema.